Cuba: Piccoli consigli pratici per chi parte

Sono tantissimi gli italiani che stanno partendo per Cuba e in molti mi hanno chiesto dei consigli.
Senza alcuna pretesa cercherò di dare qualche piccolo suggerimento, nella speranza che possa essere utile.
Comincio dagli aspetti pratici rispondendo alle domande più frequenti.
 
1) Qual è la moneta cubana? 
A Cuba oltre ai “pesos” utilizzati dai cittadini cubani ci sono i CUC ( si pronuncia “se u se”) il cui valore è equivalente ad un dollaro statunitense.
 
Questa è l’unica moneta che può essere utilizzata dagli stranieri.
2)Con quale moneta bisogna partire ?
Solo con gli euro. Per cambiare i dollari si paga una tassa del 10%.
 
3) Dove conviene cambiare i soldi ?
A Cuba ci sono le CADECA, che sono sportelli bancari dove vengono applicati tassi di cambio più convenienti di quelli praticati negli hotel.
 
4) Si possono usare le carte di credito?
Si ma solo negli hotel. Vanno bene quelle del circuito Mastercard mentre non si possono utilizzare quelle American Express e Dinners. Consiglio per questo di viaggiare con una quantità sufficiente di contanti.
 
5) Funzionano i bancomat ?
Si, ma non sempre . È consigliabile utilizzare solo la postpay.
 
6) Quanto costa il taxi dall’aeroporto José Martí al centro Avana ? 
25 CUC  Il primo cambio potete farlo in aeroporto ma se c’è fila o andate di fretta potete pagare in euro.
 
7)Quanti giorni conviene stare all’Avana ?
L’Avana è un gioiello e va visitata. Suggerisco tra i 3 e i 4 giorni.
 
8)Quali posti conviene visitare all’Avana ?
Oltre ai luoghi consacrati dal turismo  consiglio di visitare
a)la “Fabrica de Arte Cubano” in Calle 26 Vedado – un luogo d’arte alternativo con musica dal vivo aperto solo venerdì sabato e domenica
b) Museo Napoleonico nei pressi dell’Università, sia per la collezione dei pezzi napoleonici, tra i quali l’originale maschera funebre  del volto di Napoleone, presa a Sant’Elena,  sia perchè l’edificio, che ospita questa collezione, era di proprietà di un avvocato napoletano che divenne addirittura ministro degli esteri a Cuba negli anni 30.
Il suo nome era Oreste Ferrara, un anarchico socialista che poi  si pose al servizio di Machado un presidente che fu odiato dai cubani. Chi vuole conoscere la vita spericolata di quest’uomo può leggere il libro “l’anarchico elegante “
c)  patio dell’Hotel Nacional
Un incanto dal sapore coloniale
d) plaza de Armas
Per comprare libri antichi
e) plaza Vieja e plaza San Francisco e plaza de la Catedral
Tre piazze suggestive dell’ Havana Vieja patrimonio mondiale de l ‘UNESCO
f)Museo de la Revolución
Per meglio comprendere la storia di Cuba.
 
9) Conviene noleggiare un auto ?
Per visitare l’Avana non è necessario noleggiare un’auto.
Ci sono taxi pubblici e molti taxi particular ( parola che significa privato ) L’esperienza in questi taxi è suggestiva anche se rischiosa perchè queste auto, vecchie Lada sovietiche o vecchie auto americane, mal messe non sono assicurate.
Altra cosa è il giro turistico nelle auto d’epoca completamente ristrutturate il cui giro turistico della città è abbastanza costoso.
Per viaggiare fuori dall’Avana se si sceglie una sola meta ( ad esempio Trinidad) consiglio i pulman VIAZUL molto economici.
Se si vogliono visitare diverse località è preferibile noleggiare un ‘auto che mediamente costa 80/90 CUC . Si tratta per lo più di auto cinesi. Assolutamente conviene chiedere  l’assicurazione che costa sui 10 CUC, che vi mette al riparo da ogni danno.
Consiglio vivamente di guidare con prudenza perchè in caso di incidente con lesioni personali della controparte,  il conducente dell’auto coinvolta nel sinistro non può lasciare il Paese prima dell’avvenuta guarigione dell’infortunato.
10) Quali ristoranti consiglia? 
A) El Cocinero – calle 26 Vedado
B) Fontana –  Ave. 3ra. A & 46, Miramar
C) Rio Mar – 3ra y Final entre 11 Puntilla Miramar
D) La Guarida – 418 Concordia -Centro Habana
Per gli amanti irriducibili della cucina italiana
Nero di Seppia (chiedete di Walter )
Calle 6 entre 1ra e 3ra  Playa
Per chi ama le cafetterie
El tablazo – 1ra, e/ C & D, Vedado,
Betty Boop – Calle 3 y 60 Miramar
La Chucheria – Calle 28 entre 1ra y mar Miramar
 
11) Quali altre località mi consiglia di visitare?
1) La valle di Viñales per le sue piantaggioni di tabacco. In ogni hotel dell’Avana potete prenotare gite organizzate della durata di un giorno con partenza di mattina presto e ritorno nel tardo pomeriggio.
2) Trinidad semplicemente deliziosa
3) i Cayos di Cuba sono tutti incantevoli
Cayo Largo si può raggiungere solo in aereo, gli altri i più attrezzati sono Cayo Coco, Cayo Santa Maria, Cayo Guillermo si raggiungono via terra. Sui siti internet potete scegliere quello che più vi piace.
Per chi ha poco tempo e resta a Cuba solo una settimana, tuttavia, consiglio Varadero che dista solo due ore dall’Avana.
Cuba è un isola lunga 1200 km e spesso per raggiungere i Cayo più belli occorrono più di sei ore dall’Avana.
 
12) Desidero trascorrere una parte delle mie vacanze in un cayo. Quale consigli?
 Non è facile rispondere. Il Cayo più bello con il mare più bello a mio avviso è Cayo Largo. Il problema però è che ci si arriva solo in aereo e non è facile combinarlo con altri giri dell’isola. Gli altri Cayos (Cayo Coco, Cayo Guillermo e Cayo Santa Maria) sono comunque molto belli ed hanno la facilità che sono raggiungibili in auto quindi facilmente inseribili in un Tour per chi voglia girare l’isola. Per chi invece vuole qualcosa di più semplice e naturalistico, quindi lontano dai grandi Resort, consiglio Cayo Levisa a nord di Viñales, oppure Cayo Saetia a nord di Holguin. (FONTE il mio amico Gianluca Ragni)
 
Infine scaricatevi dal sito “maps me” la cartina geografica di Cuba. La potete consultare senza essere connessi ad internet. Uttilissima
A proposito di internet a Cuba si vendono per 2 CUC schede Nauta per connettersi ad internet. La durata del collegamento è di un’ora.
Negli hotel pagate di piu 4/6 euro ma potete collegarvi stando seduti in poltrona nella hall a sorseggiare la vostra bevanda preferita
 
Buon viaggio a tutti
Alessandro Senatore