Cinema: Cuba al Napoli Film Festival

0
931
views

E’ dal 2002 che l’Istituto di Cooperazione e Sviluppo Italia Cuba collabora con il Napoli Film Festival, una le più prestigiose
rassegne cinematografiche del Sud Italia.
L’occasione nacque con l’uscita del film “Nada” di Juan Carlos Cremata, geniale cineasta cubano che proveniente dall’ottima
accoglienza ricevuta a Cannes, il Presidente dell’Istituto Alessandro Senatore, aveva deciso di promuovere in Italia. Grazie alla
sensibilità e l’intelligenza di Davide Azzolini e Mario Violini, anime del festival napoletano, e la disponibilità di Susanna Molina
direttrice delle relazioni internazionali dell’ICAIC, fu possibile ammettere il film per la IV edizione del festival ed avere a Napoli
come ospiti il suo regista e la giovane protagonista Thais Valdés. In una serata indimenticabile, svoltasi al Maschio Angioino, il
film e i suoi protagonisti ebbero un’accoglienza strepitosa. “Nada” vinse il Vesuvio Awards come miglior film straniero.
Da quel lontano 2002 è continuata questa collaborazione e l’Istituto, da sempre sensibile ai temi culturali, ha collaborato con il
Napolifilmfestival per promuovere il cinema cubano con la proiezione di film di registi cubani e mostre a tema.
Per l’edizione del decennale, quella del 2008, svoltasi al Castel Sant’Elmo, l’Istituto ha curato la realizzazione di una mini rassegna
sul cinema cubano e l’allestimento di una mostra dei “carteles cubani del cine” dal titolo “Cinema in Tratti. Il cinema raccontato
dai pittori”. Momento clou della giornata conclusiva del Festival, è stata la proiezione fuori concorso del documentario diretto da
Raffaele Brunetti e Stefano Missio “Che Guevara – Il corpo e il mito” sulla scoperta dei resti del corpo del rivoluzionario argentino
in Bolivia.
Risale alla scorsa edizione, quella del 2015 l’ultima collaborazione con il Festival che grazie alla collaborazione dell’Istituto ha
proiettato una ricca selezione di pellicole musicali cubane dagli anni 60 ad oggi. Tutte le proiezioni si sono tenute presso la sede
dell’Istituto Cervantes di Napoli fatta eccezione per il film “El Benny” di Jorge Luis Sánchez (2006) al cinema Metropolitan con il
quale si è conclusa la diciassettesima edizione del festival.