Pittura: Alfredo Sosabravo, un grande artista

0
335
views

LL’opera dell’artista cubano, con quella di altri, è al centro di un’intensa attività di valorizzazione da parte dell’Istituto di cooperazione Italia Cuba – Regione Campania.

Il primo incontro con Alfredo Sosabravo avvenne nel 2002 e da allora si è rinnovato nel tempo attraverso una serie innumerevole di incontri e iniziative congiunte, tra l’Italia e Cuba. Da allora è nata una grande amicizia e su un’idea suggerita dall’allora consigliere culturale dell’ambasciata di Cuba Josè Carlos Rodriguez Ruiz decidemmo di allestire la prima personale dell’artista in Italia. La splendida cornice del trecentesco Castel dell’Ovo accolse nel 2003 i suoi dipinti. Sosabravo è uno dei maggiori esponenti delle arti plastiche di Cuba. Con il suo personale stile fatto di richiami continui ad una poetica quasi infantile e ad un ironia a tratti irriverente, spazia nella pittura, nella scultura e nelle arti grafiche. Il suo immaginario si popola di “hombres de exito”, animali fantastici sospesi a mezz’aria, maggiorate e altri personaggi originali. Adiuvato dall’artista e suo grande amico René Palenzuela ancora oggi a 86 anni continua la sua feconda opera artistica. “Circo fantastico” era il titolo della prima mostra pittorica dell’artista che si svolse dal 27 giugno al 20 luglio 2003, grazie all’attività dell’Istituto e al Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli e dell’Ambasciata di Cuba. In esposizione 15 dipinti e 10 litografie e serigrafie realizzate dall’artista tra il 1992 e il 2003. In onore dell’artista cubano, grazie all’intervento di Valentina Rippa, furono esposte alcune opere di Salvatore Dalisi, che richiamavano gli elementi ricorrenti nell’opera di Sosabravo.

 

L’appuntamento di Roma, svoltosi dal 9 novembre al 2 dicembre 2006, aveva visto invece la collaborazione dell’ Istituto con l’IILA di Roma. In esposizione gli ultimi lavori di Alfredo Sosabravo. Opere di grandi dimensioni realizzate con il consueto stile dell’artista e ricche di colori e di personaggi fantastici del suo immaginario. Oltre ad alcuni delle preziose sculture in vetro realizzate Dai maestri Elio Raffaeli, Roberto Cammozzo e Renzo Vinello di Ars Murano.